Title Image

Bibliografia

Fonti e Storia
Spoiler content
Architettura e Costruzione
Spoiler content
Materiali e Conservazione
    • AGUZZI F., FIUMARA A., PERONI A., PONCI R., RIGANTI V., ROSSETTI F. – SOGGETTI F., VENIALE F. (1973). L’arenaria della Basilica di San Michele in Pavia – Ricerche sull’alterazione e sugli effetti dei trattamenti conservativi. “Atti della Società italiana di Scienze Naturali e del Museo Civico di Storia Naturale di Milano, Milano, Vol. 114, Fascicolo IV. 403-464.

 

    • ALBERTINI OTTOLENGHI M.G. (1986). La pietra del San Michele: I restauri ottocenteschi. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società conservazione monumenti arte cristiana in Pavia, Pavia. 49-64.

 

    • ALESSANDRINI G. (1986). San Michele in Pavia: Prove di laboratorio per la valutazione dell’efficacia di interventi conservativi. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società conservazione monumenti arte cristiana in Pavia, Pavia. 69-75.

 

    • BERTOLASIO S. (2004). Cronistoria della Basilica di S. Michele Maggiore di Pavia. Trascrizione di un manoscritto, conservato negli archivi Parrocchiali, a suo tempo redatto dal Prevosto Bertolasio, che nello scorcio del secolo XIX e gli albori del XX studiò e scrisse di questo tempio insigne di Pavia. Tipografia PI-ME Editrice Srl, Pavia.

 

    • BRAGA G., VENIALE F., ZEZZA U. (1986). La pietra del San Michele in Pavia. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società conservazione monumenti arte cristiana in Pavia, Pavia. 83-94.

 

    • BRAGA G., CAZZANIGA C., DI GIULIO A., ZEZZA U. (2000). Stones from Oltrepo Pavese in the architecture of the province of Pavia.Atti del Congresso “Quarry – Laboratory – Monument”, Pavia. 155-160.

 

    • CALVI G. P., CROCE U., CROCI A. M., DELBO’ A., MAZZUCCHI S., PIETRA G. (1986). Primi risultati di alcune prove non distruttive applicate alla basilica di San Michele in Pavia. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società Conservazione Monumenti Arte Cristiana in Pavia, Pavia. 95-98.

 

    • CARÒ F. (2000). Trattamenti protettivi applicati alla pietra del San Michele (Pavia). Tesi sperimentale in Scienze Geologiche. Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli Studi di Pavia.

 

    • CARÒ F., DI GIULIO A. (2004). La pietra del San Michele (Pavia): analisi materica e trattamenti protettivi. In “I silicati nella conservazione – Indagini, esperienze e valutazioni per il consolidamento dei manufatti storici”. Atti del Congresso Internazionale, AltriLibri3, Torino. 93-102.

 

    • CARÒ F., DI GIULIO A. (2007). Rock petrophysics versus perfomances and cosolidation treatments: the case of Mt. Arzolo Sandstone. In“Building stone decay: from diagnosis to conservation” (Pѓikryl R. – Smith B.J.), Geological Society of London, Special Pubblication, 271. 287-294.

 

    • DELL’ACQUA C. (1875): Dell’Insigne Real Basilica di S. Michele Maggiore di Pavia. Pavia. 203-217.

 

    • MAZZILLI SAVINI M. T. (1986). Il San Michele e il Romanico a Pavia: cenni introduttivi. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società Conservazione Monumenti Arte Cristiana in Pavia, Pavia. 31-40.

 

    • NEPOTI S. (1995). Gli sterri di S. Michele Maggiore nel 1968. In Archeologia urbana a Pavia. A cura di H. Blake, I. 61-85.

 

    • PERONI A. (1967). San Michele di Pavia. Cariplo, Milano. 1-165.

 

    • PERONI A. (1972). Argenti paleocristiani ritrovati presso il S. Michele Maggiore di Pavia. Rapporto preliminare. In Archeologia e storia nella Lombardia padana, Como. 157-169.

 

    • PONTICELLI RIGHINI S. (1986). San Michele in Pavia: il problema del recupero dell’arenaria delle facciate. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società Conservazione Monumenti Arte Cristiana in Pavia, Pavia. 65-68.

 

    • RIGANTI V., CARETTA G. (1985). L’arenaria del San Michele: evoluzione chimica del degrado e considerazione sulla microflora presente. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società conservazione monumenti arte cristiana in Pavia, Pavia. 113-120.

 

    • RIGANTI V., PEROTTI A., FIUMARA A., VENIALE F., ZEZZA U. (1981). Applicazione di tecniche strumentali al controllo del degrado delle pietre nei monumenti: il caso della basilica di San Michele in Pavia. Atti della SocietàItaliana di Scienze Naturali e del Museo Civico di Storia Naturale di Milano. Volume 122. 109-138.

 

    • SANPAOLESI P., LASCHI L. (1966). La facciata di San Michele Maggiore, bilancio tecnico dei lavori. In “Arte a Pavia, salvataggi e restauri”, Mostra al Castello Visconteo. 18.

 

    • SPALLA A., GALETTO R., CASELLA V. (2000). Evaluation of the decay of bas relieves of San Michele Basilica in Pavia. Atti del Congresso “Quarry – Laboratory – Monument”, Pavia. Volume 1. 523-528.

 

    • TOZZI P., OXILIA M. (1981). Le pietre di Pavia romana. Estratto dal Bollettino della Società Pavese di Storia Patria. Volume XXXIII. 3-44.

 

    • VALPREDA D. (2014). Indagini mineralogiche dei prodotti di degrado dell’arenaria della Basilica San Michele Maggiore in Pavia. Tesi sperimentale in Scienze Geologiche Applicate. Dipartimento di Scienze della Terra, Università degli Studi di Pavia.

 

    • VENIALE F., ZEZZA U. (1988). Nuove indagini sull’arenaria della basilica di San Michele in Pavia. Atti Ticinensi di Scienze della Terra. Volume 31. 253-268.

 

    • ZEZZA U. (1986). Proposte operative di restauro del San Michele in Pavia. Atti Convegno “La pietra del San Michele, restauro e conservazione”. Società Conservazione Monumenti Arte Cristiana in Pavia, Pavia.131-134.

 

    • ZEZZA U. (1997). La fabbrica del Duomo di Milano quale esempio di strategia per la conservazione nei secoli del patrimonio architettonico. Atti Ticinensi di Scienze della Terra. Volume 39. 85-93.

 

  • ZEZZA U., RIGANTI V. (2000). La conservazione programmata della Basilica di San Michele di Pavia nel Terzo Millennio. Atti del Congresso “Quarry – Laboratory – Monument”, Pavia. Volume 2. 63-66.
Storia dell'Arte
  • Die “Honorantie civitatis Papie”, a cura di C. Bruhl, C. Violante, Köln, Wien, Bohlau, 1983

 

 

  • Cronaca di Novalesa, a cura di G. C. Alessio, Torino, Einaudi, 1982

 

    • E. Arslan, La pittura dalla conquista longobarda al mille, in Storia di Milano, II, Milano, Fondazione Treccani degli Alfieri, 1954, pp. 624-661

 

    • E. Arslan, L’architettura dal 568 al mille, in Storia di Milano, II, Milano, Fondazione Treccani degli Alfieri, 1954, pp. 500-612

 

    • E. Arslan, L’architettura romanica milanese, in Storia di Milano, III, Milano, Fondazione Treccani degli Alfieri, 1954, pp. 395-521

 

    • E. Arslan, La scultura romanica, in Storia di Milano, II, Milano, Fondazione Treccani degli Alfieri, 1954, pp. 523-600

 

    • G. P. Bognetti, S. Maria «foris portas» di Castelseprio e la storia religiosa dei longobardi, in Santa Maria di Castelseprio, a cura di G. P. Bognetti, G. Chierici, A. de Capitani d’Arzago, Milano, Fondazione Treccani degli Alfieri, 1948, pp. 11-511

 

    • D.A. Bullough, Urban change in early Medieval Italy: the example of Pavia, in «Papers of the British School at Rome», 34 (1966), pp. 82-130

 

    • Il catalogo rodobaldino dei Corpi Santi di Pavia, a cura di G. Boni, R. Maiocchi, Pavia 1901

 

    • O. Capitani, Chiese e monasteri pavesi nel secolo X, in Pavia Capitale di Regno. Atti del 4° congresso internazionale di studi sull’Alto medioevo (Pavia, Scaldasole, Monza, Bobbio 10-14 settembre 1967), Spoleto, CISAM, 1969, pp. 107-151

 

    • R. Cattaneo, L’ architettura in Italia: dal secolo 6. al Mille circa, Venezia 1888

 

    • G. Chierici, Le sculture della basilica di S. Michele Maggiore a Pavia, Milano 1942

 

    • G. Cordero di S. Quintino, Dell’italiana architettura durante la dominazione longobarda, Brescia, Bettoni 1829

 

    • F. de Dartein, Étude sur l’architecture lombarde et sur les origines de l’architecture romano-byzantine, Paris, Dunod, 1865-1882

 

    • G. de Francovich, La corrente comasca nella scultura romanica europea. I. Gli inizi, in «Rivista del Regio Istituto di Archeologia e Storia dell’Arte», V (1935), pp. 267-305

 

    • G. de Francovich, La corrente comasca nella scultura romanica europea. II. La diffusione, in «Rivista del Regio Istituto di Archeologia e Storia dell’Arte», VI (1937), pp. 47-129

 

    • G. Dehio, G. von Bezold, Die kirchliche Kunst des Abendlandes, I, Stoccarda 1892

 

 

    • C. Dell’Acqua, Dell’insigne reale basilica di San Michele Maggiore in Pavia, Pavia, fratelli Fusi, 1875

 

    • S. Dell’Acqua, Il San Michele di Pavia e il suo ristauro: note ed osservazioni, Pavia 1876

 

    • F. Fagnani, La faramannia longobarda di Pavia e il problema storico della basilica di S. Michele Maggiore, in «Bollettino della Società Pavese di Storia Patria», XIII (1961), pp. 3-36

 

    • G. Forzatti Golia, Strutture ecclesiastiche e vita religiosa a Pavia nel sec. X, in S. Maiolo e le influenze cluniacensi nell’Italia del Nord. Atti del Convegno Internazionale nel millenario di S. Maiolo (994-1998), (Pavia-Novara 23-24 settembre 1994), Pavia 1998, pp. 31-84

 

    • F. Gianani, Opicino de Canistris, l’Anonimo ticinese e la sua descrizione di Pavia: cod. vaticano palatino latino 1993, Pavia, Fusi 1976

 

    • F. Gianani, La basilica di S. Michele Maggiore in Pavia, Pavia 1974

 

    • F. Gianani, La “Charta Consuetudinum Antiquarum Ticinensis Ecclesiae”, Pavia 1974 (“Quaderni del Seminario Vescovile di Pavia”, 10-11)

 

    • P. Hudson, Pavia: l’evoluzione urbanistica di una capitale altomedievale, in Storia di Pavia, II, L’alto medioevo, Pavia 1987, pp. 237-315

 

    • R. Jullian, L’éveil de la sculpture italienne. La sculpture romane dans l’Italie du Nord, Paris 1945

 

    • E. Kluckhohn, Die Bedeutung Italiens für die romanische Baukunst und Bauornamentik in Deutschland, mit einem Nachwort von W. Paatz, in «Marburger Jahrbuch fur Kunstwissenschaft», (1938), pp. 1-126

 

    • V. Lanzani, La Chiesa pavese nell’alto medioevo: da Ennodio alla caduta del regno longobardo, in Storia di Pavia, II, L’alto medioevo, Pavia 1987, pp. 407-486

 

    • S. Lomartire, La pittura medievale in Lombardia, in La pittura in Italia. L’altomedioevo, a cura di C. Bertelli, Milano 1994, pp. 47-89

 

    • M. Luchterhandt, Die Kathedrale von Parma. Architektur und Skulptur im Zeitalter von Reichkirche und Kommunebildung, Munchen, Hirmer, 2009

 

    • P. Majocchi, Pavia città regia. Storia e memoria di una capitale altomedievale, Roma, Viella, 2008

 

    • M.T. Mazzilli Savini, Il ricordo dell’antico nei portali romanici pavesi: i nuovi contesti e gli archetipi iconografici, in Medioevo: il tempo degli antichi. Atti del Convegno internazionale di studi (Parma, 24-28/9/2003), a cura di A.C. Quintavalle, Milano 2006, pp. 398-412

 

    • M.T. Mazzilli Savini, Scultura romanica pavese, in Storia di Pavia, III, t. III, Milano 1996, pp. 229-353

 

    • J.E. McKinne, The Church of S. Maria e S. Sigismondo in Rivolta d’Adda and the Double-bay System in Northern Italy in the Late Eleventh and Early Twelfth Centuries, Berkeley 1985

 

    • C. Merkel, L’epitafio di Ennodio e la basilica di S. Michele in Pavia, in «Rendiconti della Reale Accademia dei Lincei, classe di scienze morali, storiche e filologiche», 5. Serie 3 (1895), pp. 83-219

 

    • S. Nepoti, Gli sterri in S. Michele Maggiore del 1968, in Archeologia urbana a Pavia, I, a cura di H. Blake, Pavia, EMI, 1995, pp. 61-85

 

    • G. Panazza, Campanili romanici a Pavia, in «Arte Lombarda», 2 (1956), pp. 18-27

 

    • G. Panazza, Lapidi e sculture paleocristiane e pre-romaniche di Pavia, (seguito da Catalogo delle iscrizioni e sculture paleocristiane e pre-romaniche di Pavia), in Arte del primo millennio. Atti del II Convegno per lo studio dell’arte dell’alto medioevo (Pavia, 13-20/9/1950), a cura di E. Arslan, Torino [1954], pp. 211-302

 

    • A. Peroni, La struttura del S. Giovanni in Borgo di Pavia e il problema delle coperture nell’architettura romanica lombarda, in «Arte Lombarda», 14 (1969), pp. 21-34, 63-76

 

    • A. Peroni, Pavia. Musei civici del castello visconteo, Bologna, Calderini, 1975

 

    • A. Peroni, Il mosaico pavimentale di San Michele Maggiore a Pavia. Materiali per un’edizione, in A Gustavo Vinay, «Studi Medievali», XVIII (1977), pp. 705-743

 

    • A. Peroni, Struttura e valori ottici nei portali romanici di Pavia, in Festschrift für W. Messerer zum 60. Geburtstag, Köln, DuMont, 1980, pp. 121-135

 

    • A. Peroni, In margine alla scultura del San Michele di Pavia: il problema dei rapporti con Nicolò, in Scritti di storia dell’arte in onore di R. Salvini, Firenze 1984, pp. 53-62

 

 

    • A. Peroni, San Michele di Pavia: guida breve, ed. riveduta, Pavia, Fusi, 1967

 

    • A. Peroni, Argenti paleocristiani ritrovati presso San Michele Maggiore di Pavia. Rapporto preliminare, in Archeologia e storia nella Lombardia padana: Bedriacum nel 19. centenario delle battaglie. Atti del Convegno (Varenna, 3-4/6/1969), Como, P. Cairoli, [1972]

 

    • A. Peroni, San Michele Maggiore, in Storia di Pavia, III, t. III, Milano 1996, pp. 83-114

 

    • A. Peroni, Il Crocifisso della badessa Raingarda a Pavia e il problema dell’arte ottoniana in Italia, in Kolloquium über spätantike und frühmittelalterliche Skulptur, Mainz 1971, pp. 75-109

 

    • P. Piva, L’ubicazione del sepulchrum nelle chiese romaniche dell’Italia del Nord: alcune ipotesi, in «Hortus Artium Medievalium», 5 (1999), pp. 183-199

 

    • L. Reynaud, Traite d’architecture contenant des notions generales sur les principes de la construction et sur l’histoire de l’art, II, Parigi 1858

 

    • G. T. Rivoira, Le origini della architettura lombarda e delle sue principali derivazioni nei paesi d’oltr’Alpe, I, Roma, Loescher, 1901

 

    • D. e G. Sacchi, Della condizione economica, morale e politica degli italiani nei bassi tempi. Saggio primo intorno all’architettura simbolica, civile e militare usata in Italia nei secoli VI, VII, e VIII (…), Milano 1828

 

    • P. Sanpaolesi, Premesse al restauro del San Michele, in «Arte Lombarda», X (1965), pp. 3-10

 

    • P. Sanpaolesi, La facciata di San Michele Maggiore: bilancio tecnico dei lavori, in Arte a Pavia. Salvataggi e restauri, Pavia 1966, pp. 11-45

 

    • L. C. Schiavi, Santo Vescovo (San Siro), fine del XII secolo, in La cappella Giorgi nella chiesa dei Santi Gervasio e Protasio di Pavia, ETS, Pisa, 2009, pp. 14-20

 

    • B. Schmidt-Asbach, Die Bauplastik von S. Michele Maggiore in Pavia. Zur Skulptur und Architektur in Pavia aus der 1. Hälfte des 12. Jahrhunderts, Dortmund 2001

 

    • A. Segagni Malacart, L’architettura romanica pavese, in Storia di Pavia, III, t. III, Milano 1996, pp. 115-227

 

    • J.B.L.G. Seroux d’Agincourt, Storia dell’arte dimostrata coi monumenti dalla sua decadenza nel 4. secolo fino al suo risorgimento nel 16., trad. di S. Ticozzi, voll. 8, Prato, Frat. Giachetti, 1826-1829

 

    • A.A. Settia, Pavia carolingia e postcarolingia, in Storia di Pavia, II, L’alto medioevo, Pavia 1987, pp. 69-158

 

    • A.A. Settia, Pavia nell’età precomunale, in Storia di Pavia, III, t. I, pp. 9-25

 

    • P. Tomea, Tradizione apostolica e coscienza cittadina a Milano nel Medioevo: la leggenda di san Barnaba, Milano, Vita e pensiero, 1993

 

    • D. Vicini, La civiltà artistica: l’architettura dalla conquista longobarda al Mille, in Storia di Pavia, II, L’alto medioevo, Pavia 1987, pp. 317-372

 

    • G. Voghera, Monumenti pavesi, Pavia 1825-1828

 

  • M.L. Wood, Early Twelfth-Century Sculpture in Pavia, Baltimore 197
Archeologia e Archeologia del Costruito
Spoiler content